Cerca nel sito

Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani (TARSU) - SOSTITUITA DA TARES

Referente:Romano Rosalba
Tel. 0365.296836
E-mail: tributi2@comune.salo.bs.it

La TARSU è stata sostituita dalla TARES dal 01/01/2013

Tarsu

La tassa smaltimento rifiuti solidi urbani è dovuta da chiunque occupi o utilizzi locali e aree scoperte adibiti a qualsiasi uso (sono escluse le aree comuni del condominio, le aree scoperte di pertinenza o accessorie di abitazioni civili, le aree a verde). Le superfici produttive di rifiuti speciali assimilati sono detassate a norma dell'art. 4 del regolamento comunale, previa richiesta e presentazione di documentazione.

La Tarsu è calcolata in base alla superficie e all'uso specifico dei locali o delle aree occupati. Sono previste riduzioni nei seguenti casi:

  • abitazione con unico occupante (33,33%);
  • case sparse distanza superiore a 500 metri dal cassonetto (60%);
  • cittadini salodiani residenti all'estero per più di 180 gg. l'anno (33,33%)
  • riduzione ai sensi dell'articolo 9 del regolamento comunale, per il compostaggio (30%).

Presentazione della Denuncia

Entro il 20 gennaio successivo alla data di inizio dell'occupazione o detenzione di un immobile, il contribuente deve presentare, presso l'Ufficio Tributi, una denuncia, usando un apposito modulo in distribuzione presso lo stesso ufficio.

Variazioni

Il contribuente dovrà denunciare ogni variazione di superficie o di utilizzo, su apposito modulo allegato a lato e da consegnare presso l'Ufficio Tributi, usando le stesse modalità ed entro gli stessi termini della denuncia originale.

Cessazione

La cessazione non avviene automaticamente con il cambio di domicilio o di residenza, ma presentando apposito modulo da consegnare all'Ufficio Tributi
La cessazione dell'occupazione o dell'utilizzo di locali ed aree decorre dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui è stata presentata la denuncia di cessazione.
In caso di mancata presentazione della denuncia nel corso dell'anno di cessazione, il tributo non è dovuto per le annualità successive se l'utente, che ha prodotto denuncia di cessazione in ritardo, dimostri di non aver continuato l'occupazione o la detenzione dei locali o se la tassa sia stata pagata dall'utente subentrante.

Tariffe Tarsu

Per l'anno 2012 sono state confermate le tariffe dell'anno 2010 e 2011.