Cerca nel sito

Interventi di sostegno economico

Definizione e prestazione del servizio

Il Servizio garantisce condizioni minime di sussistenza ai cittadini privi di reddito o con reddito insufficiente. Si concretizza prevalentemente in aiuti economici in denaro, in buoni acquisto, in facilitazioni per il pagamento delle utenze domestiche dell’affitto e delle spese sanitarie. I contributi possono essere straordinari, continuativi, a titolo di prestito. Le modalità di erogazione dei contributi e le indicazioni degli aventi diritto sono contenuti nel “Regolamento Comunale di accesso ai Servizi e alle prestazioni socio –assistenziali ”.

Destinatari e Modalità di Accesso al Servizio

Destinatari
I singoli cittadini, le coppie di persone adulte conviventi ed i nuclei familiari residenti nel Comune di Salò;

Modalità di accesso al Servizio
Tramite presentazione della domanda al Servizio Sociale del Comune. Su presentazione di copia di ogni documento atto ad accertare la reale situazione economica dell’assistibile e dei familiari tenuti agli alimenti quali:

  • trattandosi di pensionati privi di altre fonti di reddito, copia del libretto di pensione;
  • trattandosi di lavoratori dipendenti, copia dell’ultima busta paga, ovvero dell’ultima dichiarazione dei redditi presentata;
  • trattandosi di lavoratori autonomi, copia dell’ultima denuncia dei redditi presentata;
  • ricevuta del canone d’affitto;
  • stato di famiglia;
  • dichiarazione del richiedente, contenente le indicazioni sui parenti tenuti agli alimenti, nonché sulla composizione del nucleo, compresi i conviventi di fatto senza legami di parentela;
  • ogni altro documento ritenuto necessario a stabile le reali condizioni del nucleo, del singolo o della coppia.

La suddetta documentazione può essere integrata da accertamenti presso gli uffici competenti.
Per i contributi straordinari è necessaria la documentazione specifica circa la situazione di difficoltà incontrata dal richiedente.
Ogni singola richiesta di intervento economico viene valutata complessivamente dall’Assistente Sociale che ne accerta la reale necessità.