Cerca nel sito

Contributi canone di locazione.

(L. N. 431 del 09 dicembre 1998)

Beneficiari del contributo sono i titolari dei contratti di locazione di natura privata, relativi ad immobili occupati a titolo di residenza principale ed esclusiva il cui canone di locazione risulta troppo oneroso rispetto alla condizione economica.
L’accesso al contributo è determinato in rapporto alla composizione del nucleo familiare, dalla situazione socioeconomica del nucleo stesso e dall’ammontare del canone di locazione annuo. Annualmente viene pubblicato apposito bando per la presentazione delle domande.

Requisiti essenziali per accedere al contributo

- Un componente il nucleo familiare deve avere la propria residenza nel comune che indice il bando;
- Nessun componente il nucleo familiare deve essere titolare del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare;
- Nessun componente il nucleo familiare deve aver ottenuto l’assegnazione in proprietà, immediata o futura, di alloggio realizzato con contributi pubblici, né aver usufruito di finanziamenti agevolati in qualunque forma, concessi dallo Stato e da enti pubblici, sempre che l’alloggio non sia perito o non sia inutilizzabile senza dar luogo al risarcimento del danno;
- Il contratto di locazione deve essere regolarmente registrato e il nucleo familiare deve permanere in locazione alla data di presentazione della domanda; la registrazione del contratto è ammessa anche in data posteriore alla presentazione della domanda per i conduttori nei confronti dei quali sia stato emesso provvedimento di rilascio dell’alloggio.
- I cittadini extracomunitari, in possesso di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno almeno biennale, devono essere residenti da almeno 10 anni in Italia o da almeno 5 anni in Lombardia.

Non sono incluse le abitazioni appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9 oppure con superficie utile netta non superiore a 110 mq.

La domanda può essere presentata dal titolare del contratto o da altro componente il suo nucleo familiare.

Documentazione

Modalità di presentazione della domanda: c/o Ufficio Servizi Sociali

Documentazione da presentare:

  • domanda;
  • autocertificazione attestante;
  • composizione nucleo familiare;
  • caratteristiche dell’alloggio;
  • estremi della registrazione del contratto di locazione;
  • reddito relativo ad ogni componente del nucleo:
  • canone do locazione e spese condominiali/riscaldamento.

I contributi vengono erogati dal Comune in un’unica soluzione utilizzando gli specifici fondi regionali.